Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for luglio 2013

NPH è una grande famiglia che da 60 anni accoglie bambini orfani e abbandonati nelle Case in Messico, Honduras, Guatemala, El Salvador, Nicaragua, Repubblica Dominicana, Haiti, Bolivia e Perù.

Con Mariavittoria stiamo trascorrendo alcuni giorni delle nostre vacanze estive nella Casa NPH Messico di Miacatlan, la prima che Padre Wasson aprì molti anni fa nel 1954. Con molta emozione l’abbiamo visitata.

insieme_gate_1

Tomas, un ex pequeno, accompagna Mariavittoria, Valeria volontaria messicana e me su un  camioncino della  Casa dove sono accolti 450 bambini.

Valeria chiede a Tomas: hai molto affetto per NPH vero? E lui risponde con dolcezza e fermezza:” e’ la mia famiglia”

La Casa si presenta come una hacienda, una fattoria dalla tipica architettura messicana, in un grande terreno di 82 ettari. Accoglie 450 bambini da 0 a 14 anni: insieme alle sue altre strutture nel paese, NPH Messico accoglie oltre 900 bambini e ragazzi.

La visita inizia alla ceramica dell’albero della vita dipinta da un pequeno, un  artista di grande talento. I bambini alle radici sono fatti salire sull’albero da Padre Wasson. Sui rami dell’albero ci sono educazione, cure mediche, amore che ricevono da NPH, le tradizioni del Messico, la pignatta, i marachi, i sombreros. In alto li guida e li protegge la Vergine di Guadalupe.

P1280529

I pasti sono consumati in un grande refettorio comune, mentre nel fine settimana i bambini fanno pic nic nel verde o piccole riunioni famigliari per tenere forti i legami tra fratelli di sangue.

Nella casa ci sono due piscine, una per i piccoli una per i grandi, per ritemprarli dal fortissimo caldo, dono di uno stravagante americano che voleva che i pequenos imparassero a nuotare.

piscina

C’è anche una bellissima chiesa, dove ogni domenica si celebra la messa, progettata da un pequeno laureato in architettura, che lì ha celebrato il suo matrimonio, il primo di molti.

La fattoria è un esempio mirabile di sostenibilità! La produzione fornisce direttamente la casa e le comunità attorno. Ci sono 350 maiali, pecore, vasche d’acqua con pesci tilapia, conigli che sono le mascotte dei bambini; viene coltivato il granoturco, i ragazzi piu grandi danno una mano e così imparano anche un mestiere.

maialini

bimbo con berretto

I bambini ora sono in vacanza  ma durante l’anno vanno a  scuola all’interno della Casa.

Oltre alle materie di base fanno nuoto, danza, pittura, imparano la pulizia e rispetto di se, aiutano nei lavori della casa e lavano i  propri vestitini.

bimbe con secchio

Maria Chiara (vicepresidente della Fondazione Francesca Rava), 28 luglio 2013

Yamilet: “TU SEI LA MIA BAMBINA AMATISSIMA. Si rinnova il miracolo di Padre Wasson

E’ stata un’emozione grande quando si sono aperte le porte della Casa NPH Mexico a Miacatlan. Sono tornata indietro nel tempo, 14 anni fa, quando per la prima volta sono venuta qui, senza ancora conoscere bene NPH ne Padre Wasson il fondatore: prima di iniziare le attività della Fondazione Francesca Rava in Italia, volevo verificare con i miei occhi la bontà del lavoro, di cui avevo letto e di cui mi ero innamorata.

Come quella volta, anche ieri sono rimasta a bocca aperta e mi sono sentita profondamente piccola davanti al meraviglioso lavoro in ogni angolo della casa, profondamente grata di poter lavorare per questa missione.

Abbiamo camminato per ore perché il terreno è enorme, incontrato i bambini, visitato i dormitori, le cucine, la panetteria e tortilleria. Nell’infermeria, dove lavorano 2 infermiere e un medico 24h 7 giorni su 7, abbiamo conosciuto la piccolissima Yamilet di due mesi arrivata a soli 4 gg di vita nella casa dove già si trova il fratello.

Yamilet

Yamilet viene nutrita, cambiata, riceve cure a molto amore. In  lei si rinnova l’esempio meraviglioso di Padre Wasson che disse “tu sei  il mio bambino amatissimo” offrendo amore incondizionato, unico e speciale, ad un bambino alla volta all’interno della grande famiglia NPH.

P Wasson foto dettaglio

Un nuovo piccolo miracolo di amore che ci ha permesso di vivere concretamente l’opera si salvezza che padre wasson ha iniziato 60 anni fa e che si ripete giorno dopo giorno in tutte le Case NPH nonostante le difficolta enormi dei 9 paesi in cui sono site.

P wasson foto

Impossibile non rinnovare la nostra motivazione, quella che ci spinge a lavorare giorno e notte affidandoci alla provvidenza, insieme a tutti i nostri padrini e madrine, donatori, che credono nel nostro lavoro.

Grazie Padre Wasson, grazie a tutti quanti con estremo amore, umiltà, dedizione e professionalità lavorano in prima linea. Chiediamo di avere anche noi un pò di queste meravigliose qualità. E la forza di continuare.

Mariavittoria, 29 luglio 2013

Read Full Post »

Nel mese di luglio Kenia Giron e Norma Alberto della Casa NPH Honduras sono state in Italia, per seguire un training di formazione presso l’Istituto Gaslini di Genova, gemellato con la Fondazione Francesca Rava, e presso l’azienda Nutricia  a Milano.

Kenia e Norma lavorano da molti anni presso Casa Los Angeles, la struttura NPH in Tegucigalpa che ospita 16 bambini orfani e gravemente disabili.
Kenia, 31 anni, è la coordinatrice della casa, Norma, 45 anni, pediatra è il medico di riferimento dei 16 piccoli ospiti.
Kenia ogni giorno, supportata da 8 collaboratori, dalle 6 della mattina sino a sera si occupa della gestione dei 16 bambini, che necessitano di assistenza continua. Vengono lavati, vestiti, nutriti, seguiti nella fisioterpia o portati nella scuola per bambini con bisogni speciali come loro. Norma ogni giorno li visita e li cura quando necessario.
GUARDA IL BELLISSIMO VIDEO DI PRESENTAZIONE DELLA BELLA FAMIGLIA DI CASA LOS ANGELES
Kenia e Norma sono venute in Italia per apprendere come nutrirli al meglio.
Gli ospiti di Casa Los Angeles, infatti, presentano in gran parte gravi malattie neurologiche che compromettono gravemente le loro capacità di nutrirsi. Alcuni di loro non riescono a  deglutire e quindi, ogni volta che mangiano rischiano di soffocare. Per questo vengono nutrirti con dei sondini che, immessi nel naso, permettono al cibo di andare direttamente allo stomaco evitando così che il cibo passi nelle vie respiratorie.
Per poterli assistere al meglio in questo tipo di nutrizione speciale Kenia e Norma sono state formate al Gaslini dove, seguite dal Prof. Arrigo Barabino, primario del reparto di gastroenterologia pediatrica ed endoscopia, e dal Dott. Paolo Fiore, nutrizionista, hanno potuto vedere come vengono assistiti e curati altri bambini con le stesse necessità, stabilire delle diete che consentiranno ai bambini di crescere meglio, apprendere delle tecniche per seguirli al meglio durante il momento della nutrizione.
IMG00784-20130717-1440
Una volta terminata la formazione a Genova hanno proseguito a Milano presso l’azienda Nutricia che, grazie alla generosità del suo general manager, Fabrizio Gavelli  che ad agosto 2012 ha trascorso le sue ferie come volontario presso la Casa NPH Honduras, fornirà gratuitamente gli alimenti e gli strumenti necessari a questo tipo di nutrizione.
Tale attività è stata preceduta da una missione esplorativa e formativa in Honduras a cura del Prof. Arrigo Barabino presso la Casa Los Angeles e la Casa orfanotrofio “Rancho Santa Fe” NPH, in aprile 2013. Durante la missione è stata valutata la fattibilità del programma di assistenza nutrizionale ai bambini ospiti della Casa Los Angeles in collaborazione con l’Ospedale Pediatrico Istituto Gaslini di Genova.
Durante un incontro con lo staff d Nutrica, Kenia e Norma hanno detto: “Non abbiate compassione per questi bambini. Noi siamo grati a loro per l’amore che ci danno. Per questo siamo venuti dall’altra parte del mondo, per poter apprendere come assisterli al meglio. Li consideriamo come nostri figli e come tali sempre li seguiremo, finchè avranno bisogno di noi“.
Queste loro parole sono state per noi un grandissimo stimolo per lavorare al loro fianco e supportarle nel loro grande lavoro. Sempre di più abbiamo capito la bellezza della grande famiglia NPH che ogni giorno concretizza e rinnova la mission del fondatore di NPH Padre Wasson.
Lo scorso 25 luglio, con alcuni padrini di bambini NPH Honduras abbiamo salutato Norma e Kenia con un aperitivo in Fondazione, dove abbiamo proiettato un altro bellissimo video da Casa Los Angeles che mostra il grandissimo amore delle assistenti e la gioia di questi bambini amati e seguiti davvero come dei figli.

Read Full Post »

Cari madrine e padrini, donatori e Amici dei bambini di NPH Honduras,

siamo felici di invitarvi giovedì 25 Luglio, nello Spazio Fondazione a Milano, ad uno speciale aperitivo dedicato a voi, per salutarci prima delle vacanze estive e per dare il benvenuto a Norma e Kenia, pediatra e “tia” (assistente) provenienti da NPH Honduras, giunte in Italia per un corso di formazione presso il reparto di Gastroenterologia ed Endoscopia pediatrica dell’ Ospedale Gaslini di Genova e presso l’azienda Nutricia a Milano.

Kenia e Norma, in particolare, vengono da Casa de Los Angeles, struttura nell’ambito di NPH Honduras in cui sono accolti 15 bambini gravemente disabili, che ogni giorno accudiscono e visitano con amore. Grazie allo stage che stanno svolgendo in Italia, le due ragazze stanno apprendendo nuovi trattamenti medici al fine di migliorare la somministrazione del cibo ai bimbi della Casa che fanno molto fatica ad alimentarsi.

Vi aspettiamo, passaparola!

Sarà un’occasione per condividere con voi testimonianze, racconti e foto e fare festa con Kenia e Norma!
Ingresso con donazione libera.

Confermateci la vostra adesione a eventi@nph-italia.org, 02 54122917.

invito-ape-hoduras

Read Full Post »

Cecilia, nostra volontaria in Honduras da più di un anno, racconta la storia di Noè, ex-pequeno cresciuto nella Casa NPH Rancho Santa Fé, oggi insegnante di matematica presso la Casa Orfanotrofio e studente universitario all’Università di Tegucigalpa.

“Sono arrivata nella Casa NPH quasi un anno fa e una delle prime persone che ho incontrato è stato Noé, un ex-pequeno oggi diventato insegnante di matematica presso la Casa NPH. Noé è un ragazzo davvero in gamba che è stato accolto nel Rancho Santa Fé insieme ai suoi fratelli quando aveva 3 anni; proveniente da una famiglia estremamente povera e spesso poco presente nella sua vita, Noè era un bambino molto responsabile, socievole e pieno di entusiasmo, amante delle materie scientifiche e dedito nell’aiutare i suoi compagni di classe. La sua passione per la matematica è proseguita negli anni e nel 2007 è anche arrivato terzo alle “Olimpiadi della Matematica”, competizione a livello locale per gli appassionati!

Jose Noe Zepeda 3 (280 x 400)

L’ex pequeno Noé, qui ritratto durante gli anni di permanenza presso la Casa NPH Rancho Santa Fé

Nonostante la sua grande passione, il primo tentativo di Noé di entrare all’Università non è andato a buon fine e l’unico modo per superare la delusione è stato quello di iniziare a insegnare matematica presso la scuola del Rancho, in attesa di poter riprovare a svolgere il test d’ingresso l’anno successivo.

Per Noè i primi mesi di insegnamento sono stati duri, trovarsi di fronte ad una classe piena di bambini inizialmente lo metteva a disagio; fortunatamente però la sua tenacia e costanza sono state stata premiate e nel 2010 è stato accettato all’Università Autonoma di Tegucicalpa. 

Jose Noe Zepeda 2 (266 x 400)

Noé oggi è diventato un brillante insegnante di matematica presso la casa NPH.

CECILIA 2

Cecilia in compagnia di un ragazzo accolto nella casa NPH.

Oggi Noè la mattina insegna ai bambini del Rancho, al pomeriggio frequenta le lezioni all’Università e la sera torna a casa per correggere le verifiche e pianificare la lezione del giorno successivo. Mi racconta di essere stanco, ma mentre lo dice un grande sorriso gli illumina gli occhi. Per lui è immensa la gioia quando vede i suoi fratelli essergli riconoscenti per il lavoro svolto e per l’aiuto che riesce a dare; nella Casa i bambini sono tutti molto affettuosi con lui e lo salutano con il sorriso. Anche i più piccolini.”

63

33

37

Ci sono tanti bambini nella Casa N.P.H. Honduras che sono in attesa di un padrino o di una madrina! Aiutaci e passaparola!
Per informazioni sull’adozione a distanza chiama la Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus allo 02/54122917 o scrivi a padrini@nph-italia.org

Read Full Post »