Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for novembre 2010

Il Natale 2010 è sicuramente l’occasione giusta per un “dono veramente speciale” : la salvezza e il sorriso di uno di questi bambini sarà uno dei momenti più intensi del vostro Natale!
Dopo l’emergenza terremoto, la situazione dei bambini che vivono nei quartieri più degradati della capitale di Haiti, Port-au-Prince, si è notevolmente aggravata.
Le scuole di strada rappresentano in questo momento, ancora più di prima, un’ancora di salvezza. Purtroppo, dopo il 12 gennaio, è diminuito il numero di scuole di strada agibili e contemporaneamente è aumentato il numero di bambini che le devono frequentare. Prima del sisma, alcuni di questi bambini potevano infatti recarsi presso le scuole tradizionali e molti avevano una casa/baracca in cui vivere e un nucleo familiare più completo e solido cui fare riferimento. La vita era anche allora difficile, ma c’era viva la speranza in un futuro migliore.

Adottare a distanza questi bambini significa offrire loro la possibilità di ricevere acqua, cibo, cure mediche e istruzione, di crescere in un ambiente sicuro e amorevole. Potranno aiutare i loro familiari portando a casa viveri e generi di prima necessità.
Questo sostegno li aiuterà non solo materialmente, ma darà loro il conforto di sapere che in un paese lontano, un padrino/una madrina si interessa a loro, li pensa ed è vicino con il suo affetto.

La corrispondenza con i bambini delle Scuole di Strada

Nel corso dell’anno scolastico vi faremo avere una letterina in cui il vostro bambino, o l’insegnante per lui, in caso non fosse ancora in grado di scrivere in francese, vi ringrazia e vi saluta. Ad Haiti si parla il creolo e il francese, lingua ufficiale, è insegnata a scuola.
Se volete mandare  un messaggio o un augurio al vostro bambino, fatelo con una cartolina illustrata, con la foto della vostra città o un personaggio dei cartoni animati, che potrà essere appeso in classe e condiviso dai bambini che non hanno padrini. In occasione dei viaggi ad Haiti, il personale dell’Ufficio Padrini e i volontari lo consegneranno e vi trasmetteremo loro notizie. 
Una volta all’anno vi manderemo una foto aggiornata del vostro bambino e anche la pagella scolastica.

Per informazioni scrivi a padrini@nphitalia.org o chiama allo 02 – 54122917 chiedendo dell’Ufficio Padrini

L’opportunità che date a questi bambini è importantissima oltre  per la loro sopravvivenza anche perché non si sentano abbandonati in un momento in cui sono i soggetti più a rischio nella drammatica emergenza del post-terremoto e del colera!

Annunci

Read Full Post »

Eduardo – N.P.H. Messico

La prima impressione su Eduardo è quella di un ragazzo intelligente e solare; si nota subito il suo sorriso luminoso e l’entusiasmo con cui partecipa ai giochi e agli sport.
Eduardo ha 16 anni ed è arrivato nella casa N.P.H. nel 2008; si è integrato con facilità, sia a livello sportivo che scolastico.
”Non avevo idea di come fosse questo posto ma mi è piaciuto subito dal primo momento” spiega il ragazzo”Mi sono immediatamente inserito nelle varie attività sportive della casa quali pallavolo,basket  ed ultimamente,frisbee,con un volontario che ci insegna come giocare”
Oggi Edoardo  frequenta il secondo anno di una scuola triennale di specializzazione elettronica. Studia molto seriamente ed ottiene degli ottimi voti,è il secondo della sua classe! Gli piace molto poter competere con le altre scuole della zona in tornei sportivi.


Alla domanda su quali sono le sue aspirazioni per il futuro,Eduardo risponde che gli piacerebbe andare a un college a Monterrey, dove i nostri ragazzi frequentano l’Università. Progetta di studiare “meccatronica” una materia che raggruppa le discipline di elettronica,meccanica,ingegneria elettronica, ingegneria informatica, progettazione per sistemi elettronici.”Vorrei collaborare con le aziende modificando e semplificando i sistemi informativi per facilitare la loro attività” spiega ancora Eduardo.
Per l’impegno che mette nelle cose, Eduardo è destinato ad un grande futuro. Quando la gente glielo dice,comunque, Eduardo risponde che mai avrebbe potuto raggiungere certi risultati senza l’aiuto dei padrini che l’hanno sostenuto in NPH.”Ciò che essi fanno con il loro amore rende possibile tutto ciò e spero davvero che i padrini continuino a sostenerci per continuare ad imparare e avere così la speranza di un futuro radioso”

Read Full Post »

Cari padrini,

l’uragano Tomas ha deviato il suo percorso, risparmiando la popolazione di Haiti. Stanotte siamo rimasti in contatto continuo con i nostri volontari sul posto e vi annunciamo con gioia che tutti stanno bene. Continuate a rimanerci vicini per l’altra grande emergenza di questo momento, l’epidemia di colera, e per tutte le emergenze quotidiane di Haiti, la fame, le malattie, la mancanza di un tetto e istruzione per milioni di bambini. Grazie di cuore per le vostre preghiere e il vostro aiuto!

Read Full Post »

Carissimi Padrini,

come forse sapete, l’uragano Tomas è in arrivo ad Haiti nelle prossime ore.

Non abbiamo ancora modo di prevedere quali zone verranno colpite dai forti venti ma, stiamo prendendo tutte le misure necessarie per proteggere i bambini, i pazienti, i volontari e tutto lo staff di NPH sotto la guida di Padre Rick.

Vi chiediamo di unirvi a noi in una preghiera perchè ad Haiti venga risparmiata questa ennesima dura prova.

Grazie di cuore!

Read Full Post »


Il 29 ottobre presso la casa N.P.H. Guatemala si è tenuta una festa per i bambini e i ragazzi che hanno conseguito il diploma: nove pequenos dell’asilo Montessori, 21 delle elementari, 24 delle medie e 18 del liceo. Dopo una messa dedicata agli studenti, Harriet Wiedemann, direttrice dell’asilo, ha dato inizio alla cerimonia di consegna dei diplomi.


Ciascuno dei pequenos ha attraversato la mensa per andare sul palco e ricevere i complimenti degli insegnanti. Due studenti in particolare si sono distinti per il loro impegno: Glendy, una delle bambine più piccole dell’asilo Montessori ed Ever, un ragazzo delle medie. Al termine della cerimonia si è tenuto un pranzo speciale in onore nuovi diplomati. Grazie di cuore a tutti i padrini e le madrine che permettono ai bambini e ai ragazzi di N.P.H. di vivere un presente sereno e costruire giorno dopo giorno la speranza di un futuro migliore!

Read Full Post »

Aggiornamenti da Haiti – 2 novembre

Cari padrini e madrine,

Padre Rick ci ha scritto nuovamente per aggiornarci sull’epidemia di colera: i casi stanno aumentando, ma i volontari N.P.H. continuano a lavorare incessantemente per rafforzare le misure di prevenzione e intervento. Sono state allestite già quattro delle 15 tende vicino all’Ospedale per famiglie St. Luc dove ricevere i pazienti che mostrano i sintomi del colera, in modo da dargli assistenza e al contempo evitare il contagio presso le nostre strutture.

Sono in atto anche i preparativi per fronteggiare l’arrivo dell’uragano Tomas: si stanno coprendo tutte le finestre delle strutture N.P.H., preparando sacchi di sabbia in caso di inondazioni e facendo scorta di cibo e acqua potabile. I pazienti dell’Ospedale St. Luc e i bambini del foyer St. Louis verranno trasferiti presso Francisville per avere maggiore protezione.

Sul posto sono presenti tre nostre volontarie dall’Italia, Catherine, Chiara e Giulia, che ci stanno tenendo aggiornati sulla situazione. Vi chiediamo di sensibilizzare il più possibile parenti, amici e conoscenti sulla drammatica situazione di Haiti, aggravata da queste due nuove emergenze.

Per aiutare:

Banca Mediolanum SpA – Ag. 1 di Basiglio (MI)
IBAN: IT 39 G 03062 34210 000000760000 BIC: MEDBITMM

Bollettino su c/c 17775230 intestato a Fondazione Francesca Rava – NPH Italia Onlus

Con carta di credito sul sito www.nphitalia.org

causale: emergenza colera

Read Full Post »

Mr Brown for Haiti


Andrea Pellizzari,
nei panni dello strampalato insegnante di Inglese del programma Tv Le Iene, nel maggio scorso, a 5 mesi dal sisma che ha provocato più di 230.000 vittime e 3 milioni di senzatetto è partito per Haiti, dove ha fatto cantare e ballare i bambini dell’orfanotrofio N.P.H. realizzando un brano e un videoclip dal titolo “Mr Brown Is Back In Town”con lo scopo di raccogliere fondi a favore della Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus che opera ad Haiti da molti anni, per la costruzione di una nuova Casa che accoglierà i bambini rimasti solo a seguito del terremoto.

La canzone e il videoclip

Il CD, distribuito dalla casa discografica UNIVERSAL in tutti i negozi di musica e nei negozi on-line, contiene una versione della canzone in inglese, una in creolo (la lingua locale di Haiti) ed il Videoclip musicale realizzato ad Haiti. Il ricavato della vendita nei vari canali e dei cd prenotati tramite la Fondazione sarà devoluto al progetto.

Il brano è una riedizione della popolare canzone  inglese“ London Bridge” con testo adattato, in versione electro-pop prodotta e arrangiata da Sir Bob Cornelius Rifo Aka Bloody Beetroots cantata dal coro dei bambini dell’orfanotrofio N.P.H. di Haiti “Kay Saint Helene” e da Mr Brown.


Marco Salom

Il video musicale è stato girato interamente ad Haiti nei luoghi maggiormente colpiti dal sisma. Andrea Pellizzari nei panni di Mr. Brown  tiene le sue lezioni tra i banchi di una scuola completamente distrutta…La sua canzone/lezione si diffonde ovunque: dall’aula degli studenti arriva fino alle zone più povere della città provocando sorrisi e spensieratezza. Alla fine del videoclip un piccolo MrBrown haitiano di 6 anni posa la prima pietra di quello che sarà l’orfanotrofio che verrà costruito grazie ai fondi raccolti tramite questo progetto. Il videoclip è prodotto e realizzato dalla Angel Film con la regia di Marco Salom e Stefano Guindani.

Dal 9 novembre in tutti i negozi di dischi, su iTunes, IBS.it, in tutte le edicole in allegato con il Corriere della Sera

PRENOTA LA TUA COPIA IN FONDAZIONE

Con una donazione di 5 euro, chiamando lo 0251422917, o scrivendo a eventi@nphitalia.org: fanne un regalo speciale ai tuoi bambini, amici, collaboratori!!!

…“We can make a better world, with a smile on your face, we can make a better world, all together”

MrBrown

Visita anche:

www.mrbrownforhaiti.org

MESI ANPIL, THANK YOU MR BROWN DAI BAMBINI DI N.P.H. HAITI!

Read Full Post »